RAPPLOC – IL SISTEMA DI GIUNZIONE A SCATTO DI RAPPGO

Con il nuovo RappLoc, Rappgo offre un sistema di giunzione a scatto di 5a generazione, l'ultimo di una serie di sistemi ingegnosi per la posa senza colla di pavimenti in legno. La posa si effettua tavola per tavola, proprio come quando si incolla un pavimento in legno a incastro, senza assemblare prima i lati corti. Per un risultato perfetto, sono sufficienti un seghetto e alcuni distanziali.

 

Nelle istruzioni per la posa è riportata la procedura dettagliata. Per sostituire una o più tavole, basta separare le tavole, sostituire la tavola desiderata e posare nuovamente le tavole sul pavimento. Non potrebbe essere più facile!

Per maggiori informazioni sulle istruzioni per la posa e sulla cura dei nostri pavimenti in legno, scarica questo PDF.  (In inglese.)

 

FUNZIONAMENTO DEL PRATICO SISTEMA RAPPLOC 

 

FIGURA 1.

Posare la prima fila di tavole a circa 8-10 mm dalla parete (in una stanza di dimensioni normali), con la linguetta di incastro (scanalatura) rivolta verso la parete. Installare i distanziali fra la parete e la tavola. Se la parete non è diritta, disegnare il profilo della parete sulla prima fila di tavole (figura 6). Tagliare quindi le tavole in modo da seguire le irregolarità della parete.

 

Ricordare che, per soddisfare requisiti sia tecnici che estetici, l'ultima tavola dovrebbe essere più larga di 50 mm. Misurare quindi la larghezza della stanza per accertarsi che l'ultima tavola risulti di almeno 50 mm. In caso contrario, tagliare anche la tavola iniziale.

 

FIGURA 2.

Al termine di ogni fila, girare la tavola come illustrato, in modo che il lato scanalato con il profilo di bloccaggio poggi contro la parete, quindi prendere la misura.

FIGURA 3.

Girare la tavola tagliata e posarla con il lato corto tagliato all'estremità.

 

FIGURA 4.

Se si devono tagliare più di 35 mm nella prima o nell'ultima fila di tavole, non è possibile utilizzare la linguetta RappLoc sul lato corto. In tal caso, è possibile incollarle come illustrato. Applicare un peso sulla tavola per il tempo di indurimento della colla.

 

FIGURE 5A E 5B

Iniziare la fila successiva con la tavola tagliata. Posare i lati lunghi e avvicinare i lati corti prima di inclinare la tavola verso il basso. Durante l'inclinazione, mantenere uniti i lati corti. I giunti terminali devono essere distanziati di almeno 500 mm. Installare i distanziali sul lato corto. Procedere allo stesso modo, fila per fila. È importante che le prime due file di tavole siano perfettamente diritte. Controllare con filo teso.

 

FIGURA 6.

In genere, l'ultima fila di tavole deve essere tagliata longitudinalmente (e all'occorrenza anche la prima). Sistemarla sopra la penultima fila, vedere figura, e disegnare il profilo della parete sulla fila di tavole, quindi tagliare seguendo il segno tracciato. Ricordare di applicare un distanziale verso la parete (1,5 mm per metro di larghezza del pavimento). Se si devono tagliare più di 35 mm, anche in questo caso non è possibile utilizzare la linguetta sul lato corto. In tal caso, i lati corti possono essere incollati.

FIGURA 7.

Se manca lo spazio necessario per inclinare la tavola ad es. sotto il telaio della porta o un radiatore, procedere come illustrato. Con un cutter o uno scalpello, tagliare il perno del profilo di bloccaggio sia sul lato corto che su quello lungo, quindi applicare colla sul profilo di bloccaggio. Inclinare la tavola come illustrato e posizionarla tirandola indietro.

 

FIGURA 8.

Per separare le tavole, procedere come illustrato. Iniziare da sinistra. Sedersi (se possibile) sul pavimento sottostante, sollevare la fila di tavole e battere con cautela sul lato del giunto lungo per staccare le tavole. Separare quindi le tavole mantenendole parallele e sfilandole sui lati corti. Se non rimangono parallele, le tavole possono danneggiarsi sul lato corto e separarsi con difficoltà.